Skip links

Il Ruanda e l’Unione europea rafforzano il partenariato

 

Oggi, il presidente della Repubblica del Ruanda Paul Kagame e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen si sono incontrati ed hanno discusso su come portare avanti e sviluppare il partenariato UE-Ruanda, anche con investimenti reciprocamente vantaggiosi nell’ambito della strategia Global Gateway dell’UE.

Adottando un approccio Team Europa, l’Unione europea e i suoi Stati membri stanno investendo in Ruanda più di 900 milioni di € nell’ambito della strategia Global Gateway, il programma di investimenti dell’Europa a livello mondiale. I presidenti hanno discusso di investimenti in settori quali la sanità, le materie prime critiche, l’industria agroalimentare, la resilienza ai cambiamenti climatici e l’istruzione.

La presidente von der Leyen ha annunciato lo stanziamento di ulteriori 40 milioni di € di investimenti Global Gateway destinati allo sviluppo di un’industria biofarmaceutica ruandese dinamica e alla produzione locale di vaccini, medicinali e prodotti sanitari, notizia che è stata accolta con favore dal presidente Kagame.

Dei fondi beneficeranno in particolare i settori dell’istruzione e della formazione tecnica e professionale, della ricerca e dello sviluppo, dell’imprenditorialità e delle catene di approvvigionamento.

Con l’investimento annunciato oggi, il sostegno di Team Europa alla produzione locale e all’accesso a vaccini, medicinali e tecnologie sanitarie in Ruanda ha raggiunto i 94 milioni di € circa.

I presidenti hanno inoltre assistito alla firma della dichiarazione congiunta sulle catene del valore delle materie prime critiche tra il governo del Ruanda e la Banca europea per gli investimenti. La dichiarazione si basa sulle salde relazioni di lavoro tra l’UE e il Ruanda nel settore minerario e apre la strada ad un partenariato strategico ancora più significativo ed esauriente nel settore delle materie prime critiche, nell’ambito della strategia Global Gateway.

Il presidente Kagame ha dichiarato: “In tutto il continente, dipendiamo ancora fortemente dalle importazioni di vaccini e medicinali. Vogliamo cambiare la situazione e la soluzione a lungo termine è quella di rafforzare la nostra capacità produttiva e scientifica. Ancora una volta, l’Unione europea è stata molto attiva in questo senso ed ha cercato di aiutarci a sviluppare tali capacità. Oggi, la Presidente ed io abbiamo partecipato all’inaugurazione del sito di produzione di vaccini BioNTech. L’Unione europea e la presidente von der Leyen hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha dichiarato: “Sullo scacchiere mondiale, l’UE e il Ruanda condividono il medesimo punto di vista su molte questioni e apprezziamo particolarmente il ruolo di leader assunto dal Ruanda in materia di clima. Il Ruanda è anche un partner fondamentale dell’Europa nell’ambito della strategia Global Gateway, che prevede investimenti in Africa per 150 miliardi di €. Il progetto Global Gateway, la strategia di investimento dell’Europa a livello mondiale, adotta le più rigorose norme a livello ambientale, sociale e di trasparenza. Nel quadro della strategia, condividiamo tecnologie e conoscenze e formiamo la forza lavoro locale e apportiamo il sostegno dell’intero Team Europa, con contributi da parte delle istituzioni pubbliche e di finanziamento e investimenti del settore privato. Tutto ciò permette di creare posti di lavoro di buona qualità e locali per i ruandesi”. Nel quadro della strategia Global Gateway, circa 380 milioni di € di investimenti del Team Europa sono dedicati a sostenere lo sviluppo del settore agro-industriale.

Team Europa investe inoltre quasi 320 milioni di € in misure idonee a rendere le città sostenibili e a prova di clima e nella mobilità urbana e circa 100 milioni di € nell’istruzione prescolare inclusiva in Ruanda.

Il governo del Ruanda ha confermato il proprio interesse ad avviare negoziati su un accordo di partenariato economico con l’UE ed ha accettato di avviare un processo di esame scrupoloso dei vari aspetti di tali negoziati.

Il presidente Kagame e la presidente von der Leyen hanno accolto con favore la firma da parte del Ruanda dell’accordo di Samoa a Bruxelles, poco prima della riunione bilaterale. L’accordo di Samoa costituirà la base del partenariato tra l’Unione europea e l’Organizzazione degli Stati dell’Africa, dei Caraibi e del Pacifico per i prossimi 20 anni.

FONTE: COMUNICATO STAMPA DELLA COMMISSIONE EUROPEA

Leave a comment