Skip links

La Commissione accoglie con favore la conclusione dei negoziati per un accordo di associazione con Andorra e San Marino

 

Il vicepresidente esecutivo per il Green Deal europeo, le relazioni interistituzionali e le prospettive strategiche, Maroš Šefčovič, ha presentato oggi al Consiglio (Consiglio “Affari generali”) i risultati dei negoziati riguardanti un accordo di associazione tra l’UE, da un lato, e Andorra e San Marino, dall’altro. In particolare, ha informato gli Stati membri del raggiungimento di un accordo a livello di negoziatori.  

L’accordo di associazione prevede la partecipazione di Andorra e San Marino al mercato interno dell’UE e la loro cooperazione con l’UE in altri settori strategici. Il livello di accesso al mercato interno previsto sarà paragonabile a quello di cui beneficiano la Norvegia, l’Islanda e il Liechtenstein in applicazione dell’accordo sullo Spazio economico europeo. L’allineamento di Andorra e San Marino al quadro del mercato interno dell’UE andrà a vantaggio di entrambe le parti.

Si tratta di una tappa importante che risponde direttamente, da un lato, all’obiettivo dell’UE di sviluppare relazioni privilegiate con i paesi limitrofi come sancito dall’articolo 8 del trattato sull’Unione europea (TUE), dall’altro all’interesse per la creazione di relazioni più strette con l’UE dichiarato da questi due paesi.

L’accordo di associazione si baserà sugli elementi chiave descritti di seguito.

  • Sarà prevista la partecipazione di Andorra e San Marino a un mercato interno esteso omogeneo, in condizioni di concorrenza paritarie e nel rispetto delle medesime regole.

         Vi saranno inclusi anche i servizi finanziari. In questo settore, l’accesso al mercato interno sarà graduale e dipenderà dall’esito positivo di una verifica della solidità dei quadri normativi e di vigilanza degli Stati associati. Il rispetto dell’acquis antiriciclaggio sarà una condizione preliminare e le autorità di vigilanza europee svolgeranno un ruolo centrale nel processo di verifica.

  • L’accordo di associazione istituirà nel contempo un quadro per lo sviluppo e la promozione di un dialogo e di una cooperazione in settori d’interesse comune, ad esempio la ricerca e lo sviluppo, l’istruzione, la politica sociale, l’ambiente, la protezione dei consumatori, la cultura o la cooperazione regionale.
  • L’accordo di associazione istituirà inoltre un quadro istituzionale coerente, efficace ed efficiente comprendente:
    • l’interpretazione e l’applicazione coerenti dell’accordo, in linea con la giurisprudenza della Corte di giustizia dell’Unione europea; e
    • un meccanismo di risoluzione delle controversie in cui la Corte di giustizia dell’Unione europea agirà da supremo interprete in caso di controversie sull’interpretazione e applicazione dell’accordo.

In linea con le direttive di negoziato del 2014, l’accordo di associazione terrà conto della particolare situazione di Andorra e San Marino e delle specificità derivanti dalle loro relazioni di prossimità con gli Stati membri dell’UE confinanti, dalla loro situazione geografica, dalle loro dimensioni e dal numero relativamente esiguo dei loro abitanti. Ciò si tradurrà in numerosi adeguamenti e in una serie di periodi di transizione per l’attuazione e applicazione di parti dell’acquis dell’UE.

Prossime tappe

Tutte le parti tratteranno ora i testi concordati conformemente alle rispettive procedure. La Commissione presenterà proposte di decisione del Consiglio relative alla firma e alla conclusione dell’accordo di associazione e il Parlamento europeo dovrà dare la sua approvazione.

Contesto

Il 16 dicembre 2014 il Consiglio “Affari generali” ha autorizzato l’avvio di negoziati per un accordo di associazione con Andorra, Monaco e San Marino. La Commissione si è assunta la responsabilità di tali negoziati nel gennaio 2022.

Nelle conclusioni adottate nel giugno 2022 il Consiglio ha invitato la Commissione a concludere i negoziati entro la fine del 2023. Tra il marzo 2022 e il dicembre 2023 si sono svolte 49 sessioni negoziali e sono stati compiuti progressi significativi che hanno portato, la settimana scorsa, alla conclusione dei negoziati a livello di negoziatori.

Citazioni

“Sono lieto che i capi negoziatori, grazie ai loro sforzi instancabili degli ultimi due anni e alla loro ferma volontà di trovare una sintonia, abbiano raggiunto un accordo da cui trarranno vantaggio sia la popolazione di Andorra e San Marino che l’Unione europea. Questo accordo di associazione sancirà una relazione privilegiata tra l’UE e Andorra e San Marino, entrambi situati nel cuore dell’Europa e al centro del nostro mercato interno. Esso rappresenta un forte precedente per altri paesi terzi che intendono accedere al mercato interno dell’UE e invia il chiaro messaggio che l’UE è ben disposta a stringere forti rapporti con i suoi vicini.”

Maroš Šefčovič, vicepresidente esecutivo per il Green Deal europeo, le relazioni interistituzionali e le prospettive strategiche – 12/12/2023

FONTE: COMUNICATO STAMPA DELLA COMMISSIONE EUROPEA

Leave a comment