Skip links

UE e Kenya firmano un APE ambizioso e imperniato sulla sostenibilità

 

Oggi l’UE e il Kenya hanno firmato un accordo di partenariato economico (APE) per stimolare gli scambi bilaterali di merci, aumentare i flussi di investimenti e contribuire alla crescita economica sostenibile.

L’APE rappresenta una piattaforma per favorire la creazione di posti di lavoro per entrambi i partner e una cooperazione mirata volta a rafforzare lo sviluppo economico del Kenya. Si tratta dell’accordo commerciale più ambizioso mai firmato dall’UE con un paese in via di sviluppo sotto il profilo delle disposizioni sulla sostenibilità, quali la protezione del clima e dell’ambiente, i diritti dei lavoratori e la parità di genere.

L’accordo è stato firmato a Nairobi nel corso di una cerimonia ufficiale cui hanno preso parte la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il Presidente kenyota William Samoei Ruto.

L’UE è la prima destinazione delle esportazioni del Kenya e il secondo partner commerciale del paese, per un totale di 3,3 miliardi di € di scambi bilaterali nel 2022, in aumento del 27% rispetto al 2018. L’APE creerà ulteriori opportunità per le imprese e gli esportatori kenyoti in quanto aprirà pienamente il mercato dell’UE ai prodotti kenyoti dal momento in cui entrerà in vigore e incentiverà gli investimenti dell’UE in Kenya grazie all’accresciuta certezza del diritto e a una maggiore stabilità.

Il Kenya ha fatto da apripista nel guidare gli sforzi di sostenibilità del continente africano ed è un alleato affidabile nella lotta ai cambiamenti climatici. Insieme all’UE e ad altri partner, il paese africano è alla guida della coalizione dei ministri del Commercio sul clima, un’iniziativa avviata quest’anno. L’APE UE-Kenya si basa su questi solidi risultati ed è il primo accordo con un paese in via di sviluppo che rispecchia il nuovo approccio dell’UE in materia di commercio e sviluppo sostenibile.

Si tratta di un accordo equilibrato, che tiene conto delle esigenze di sviluppo del Kenya lasciando al paese un periodo più lungo per aprire gradualmente il proprio mercato e dandogli garanzie specifiche sull’agricoltura, la sicurezza alimentare e l’industria nascente. Contiene un capitolo dedicato alla cooperazione economica e allo sviluppo, volto a rafforzare la competitività dell’economia kenyota: insieme all’assistenza allo sviluppo fornita dall’UE, questo contribuirà allo sviluppo delle capacità e agevolerà il Kenya nell’attuazione dell’APE, aiutando nel contempo gli agricoltori locali a soddisfare le norme dell’UE e a cogliere le opportunità offerte dall’accordo.

L’accordo corrisponde all’impegno della Commissione di consolidare le relazioni con i partner e le regioni africane: l’obiettivo è rafforzare legami commerciali sostenibili tra i due continenti e all’interno dell’Africa, conseguendo così gli obiettivi chiave delle relazioni UE-Africa e della transizione verde.

La Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha dichiarato: “Il Kenya è un partner fondamentale dell’Unione europea nel continente africano. Il nuovo accordo di partenariato economico stimolerà ulteriormente gli scambi bilaterali, sosterrà gli investimenti e creerà posti di lavoro di qualità in Kenya; contribuirà inoltre a una crescita economica sostenibile ed equa, creando nuove opportunità per le imprese con benefici per i cittadini di entrambe le parti. L’APE contiene gli impegni sociali e climatici più forti di ogni altro accordo commerciale concluso dall’UE con un paese africano.”

Prossime tappe

L’APE sarà trasmesso al Parlamento europeo per approvazione, dopo di che entrerà in vigore.

Contesto

L’accordo di partenariato economico tra l’UE e il Kenya mira ad attuare le disposizioni dell’APE UE-Comunità dell’Africa orientale (EAC) e sarà aperto alla futura adesione di altri paesi dell’EAC.

L’APE e i suoi ambiziosi impegni rappresentano un risultato fondamentale dell’attuale agenda commerciale dell’UE, in particolare per quanto attiene all’obiettivo di consolidare le relazioni commerciali con l’Africa; l’accordo aiuta l’UE ad approfondire e ampliare gli attuali accordi commerciali con i paesi africani e ne rafforza gli obiettivi di sostenibilità.

Citazioni

  • “Il Kenya è un partner fondamentale dell’Unione europea nel continente africano. Il nuovo accordo di partenariato economico stimolerà ulteriormente gli scambi bilaterali, sosterrà gli investimenti e creerà posti di lavoro di qualità in Kenya; contribuirà inoltre a una crescita economica sostenibile ed equa, creando nuove opportunità per le imprese con benefici per i cittadini di entrambe le parti. L’APE contiene gli impegni sociali e climatici più forti di ogni altro accordo commerciale concluso dall’UE con un paese africano.”

Ursula von der Leyen, President of the European Commission – 18/12/2023

  • “Questo è un accordo di portata storica. Il Kenya è il polo economico dell’Africa orientale e un alleato fondamentale nella lotta ai cambiamenti climatici. L’APE aprirà nuovi ambiti di cooperazione e comporterà vantaggi reciproci per i lavoratori, le imprese e gli operatori economici; esso pone inoltre l’accento sul nostro comune impegno a favore dello sviluppo sostenibile, concetto che comprende i diritti dei lavoratori, l’ambiente e l’azione per il clima. Ora contiamo di tradurre questa cooperazione approfondita in un’azione incisiva sul terreno.”

Valdis Dombrovskis, vicepresidente esecutivo responsabile per il Commercio – 18/12/2023

FONTE: COMUNICATO STAMPA DELLA COMMISSIONE EUROPEA

Leave a comment